PCI e PRC: la scuola non è posto per i Marines.

La campagna pubblicitaria dei Marines arriva anche all’Istituto comprensivo “Federico II di Svevia” a Mascalucia.Con il pretesto, addirittura di una iniziativa ambientalista.
Ribadiamo, anche in questa occasione che la presenza di un corpo militare noto come strumento di oppressione dei popoli e che vanta una lunga storia di massacri, è incompatibile con un ambiente scolastico che deve educare alla pace e all’accoglienza.Tanto più in un istituto frequentato da giovanissimi. Gli spot organizzati dai Marines nelle scuole sono chiari tentativi di rendere accettabile e familiare la presenza militare degli Stati Uniti, trasformato in piattaforma di guerra nel Mediterraneo, contro gli interessi del nostro popolo.
Il pretesto “ambientalista” è poi particolarmente risibile, considerando che le forze armate degli USA sono tra le maggiori responsabili di problemi ambientali in Sicilia, basti pensare alle emissioni elettomagnetiche del Muos o al disastroso impatto sulle risorse idriche della piana di Catania della base di Sigonella.
È tempo quindi che il mondo della scuola assuma una posizione chiara contro queste presenze che nulla hanno a che fare con la scuola delineata dalla Costituzione della Repubblica.

Luca Cangemi, responsabile nazionale scuola Partito Comunista Italiano
Mimmo Cosentino segretario regionale Rifondazione Comunista.

Rifondazione Comunista alla Manifestazione di solidarietà a Troina

Domenica 10 Novembre saremo a Troina per portare sostegno e solidarieta’ a lavoratori e lavoratrici dell’Azienda Speciale Silvio Pastorale, sottoposta a minacce e violenze da parte della mafia dei pascoli. Il progetto ecosolidale deve andare avanti. Avanti con il riscatto del sud.

Rifondazione Comunista Sicilia

Qui i dettagli della manifestazione

Manifestazione Siracusa #RiseUp4Rojava

UE E ITALIA FERMINO IL TERRORISTA ERDOGAN

L’invasione del Rojava è un’azione irresponsabile di terrorismo internazionale. Non ci sono aggettivi a sufficienza per commentare la scellerata decisione della Turchia di Erdogan, appoggiata dagli Stati Uniti di Trump, di invadere il nord della Siria, per combattere i partigiani kurdi che hanno liberato quell’area dall’Isis. Si contribuisce così a far ripiombare la Siria nel caos, a ridare forza agli estremisti, ad assecondare le politiche di potenza del regime turco, ponendo fine a un’esperienza straordinaria di autogoverno, tolleranza, parità di genere e di giustizia sociale, unica in medio Oriente e di esempio per tutto il mondo.

Continua la lettura di Manifestazione Siracusa #RiseUp4Rojava

LE CONDIZIONI DEL LAVORO

VERSO IL 50° ANNIVERSARIO DELLO STATUTO DEI LAVORATORI (1970-2020)

ASSEMBLEA – DIBATTITO/1
MERCOLEDI’ 23 OTTOBRE- ore 17:30
VIA SCARPANTO 3 – CATANIA

Le condizioni di lavoro

Le condizioni del lavoro:  dalla sopraffazione salariale e contributiva  alle nuove precarietà della filiera del terziario,  dalla esternalizzazione dei servizi pubblici e privati alle false cooperative.

Tra deindustrializzazione ed economia criminale.

Uno spaccato dell’economia catanese, alla ricerca di nuovi diritti e vecchie uguaglianze. Una rete di autodifesa dei lavoratori ispirata alla Costituzione.

Aggiungi l’evento al tuo calendario

Partito della Rifondazione Comunista / Sinistra Europea