Rifondazione Comunista chiede le dimissioni del Sindaco Punzi di Regalbuto

“Abbiamo appreso, per la verità senza molta meraviglia, che il sindaco Gaetano
Punzi si candida nelle liste dell’MPA. Si smaschera infine una
sceneggiata che questo personaggio, con l’avvallo dei vertici
provinciali, qualche mese addietro lo portò alla poltrona di sindaco di
Regalbuto capeggiando una lista dove stavano insieme appassionatamente
personaggi che facevano capo ad Alleanza nazionale con personaggi che
facevano parte della Margherita o dei DS (attuale PD).

A suo tempo abbiamo denunciato più volte quella operazione di confusione politica e
di trasversalismo indecoroso; siamo stati inascoltati e ci siamo perciò
sottratti a operazioni di puro potere, decidendo perfino di non
partecipare alle elezioni comunali di Regalbuto. Quella nostra denuncia
oggi trova conferma nella scelta di un sindaco che adesso rivolge le
orecchie ad altre sirene decidendo di confluire nell’MPA. Partito che,
come lo ha definito qualche mese fa il suo più noto esponente locale,
“nasce dal potere per il potere”. E’ li che vuole arrivare il sindaco
Punzi nel cuore della maidda; e quale miglior lascia passare dell’MPA?
Ma che ne è della coalizione che lo ha eletto e della sua giunta? A
questo punto le dimissioni sono un atto dovuto di chiarezza politica.
Ne sarà capace Punzi? E i suoi alleati e sostenitori lo richiameranno
chiaramente a questo atto di trasparenza e di dignità?”.

La Segreteria provinciale del PRC di Enna

Lascia un commento