Provincia Enna, Sinistra unitaria: mozione su parchi eolici e passi carrai

I Consiglieri della Provincia Regionale di Enna, gruppo consiliare Sinistra unitaria, Francesco Ciaramidaro e Sebastiano Pruiti Sebastiano hanno presentato due interpellanze al Presidente del Consiglio Provinciale sui parchi eolici e passi carrai.

Il testo della mozione sui parchi eolici:
-In diverse zone della provincia di Enna sono in corso lavori per l’installazione di Aerogeneratori
per energia eolica;
-i siti scelti a tal fine sono generalmente le parti più alte delle zone montuose di notevole bellezza paesaggistica nonché ricche di flora e fauna altrove scomparsa, anche per colpa di una agricoltura intensiva;
-non esiste ancora un piano energetico regionale che possa regolamentare il settore tenendo conto della rete elettrica regionale, della situazione paesaggistica, della valutazione costo-benefici rispetto allo sviluppo di altre fonti energetiche alternative;
– considerato che è in fase di approvazione il progetto di massima del Piano Territoriale Provinciale;
-non esiste parimenti un piano energetico provinciale;
ciò premesso con la presente si impegna l’amministrazione provinciale e questo consiglio provinciale a:
1- sollecitare presso la Regione Siciliana e le altre istituzioni competenti a livello nazionale ed europeo l’approvazione del piano energetico regionale, onde evitare la giungla del sistema;
2- valutare con gli uffici della provincia ed esperti in materia i costi-benefici accennati in premessa ed approvare un piano energetico provinciale e nelle more regolamentare la materia nell’approvando Piano Territoriale Provinciale;
3- vietare ai competenti uffici provinciali il rilascio di pareri, ancorché non vincolanti, per l’installazione di parchi eolici, sino all’approvazione della regolamentazione di cui sopra;

Il testo della mozione sui passi carrai
– Fin dal 2001 la Provincia regionale di Enna ha affidato alla Società Multiservizi il ruolo di accertamento e riscossione dei tributi relativi alle TOSAP (passi carrai);
– già dal febbraio 2006 era stata presentata un’ interrogazione per avere chiarite la dinamica di alcuni contenziosi che stavano nascendo tra i cittadini della Provincia di Enna utilizzatori di Passi Carrai;
-nello stesso tempo la prima commissione consiliare ha tentato di approfondire la tematica con l’audizione dei funzionari responsabili della provincia;
-i funzionari hanno preparato un nuovo regolamento, a loro parere, più rispondente alle nuove esigenze anche in base all’esperienza nel contempo maturate rispetto al regolamento originariamente approvato;
– tale regolamento trasmesso al Presidente della provincia non è ancora pervenuto alla commissione per esitarlo, nemmeno dietro l’ espressa richiesta della commissione stessa;
Ritenendo che:
– la mancata approvazione possa aumentare il contenzioso fra i fruitori, o presunti tali, di passi carrai e l’Ente Provincia con notevoli costi e perdite da parte dell’Ente anche perché le Sanzioni da oggi sono erogate dalla società Multiservizi non deputata a tal compito;
tutto ciò premesso e constatato con la presente gli interpellanti intendono sapere:
– Come mai il presidente della provincia non ha voluto trasmettere il regolamento approntato dagli uffici;
– Se non ritiene che con il proprio comportamento omissivo possa far subire un danno all’Ente e ingiustizie ai cittadini della Provincia.

Nota: dal vivienna.it del 24/04/08

Lascia un commento