Vergognoso accordo tra PD e MPA in Sicilia

tavola20rotonda204Dichiarazione di Giusto Catania, eurodeputato del PRC

“La cosiddetta maggioranza variabile che in Sicilia mette insieme Mpa e Pd è una schifezza politica e rappresenta il peggio del consociativismo. L’unico reale obiettivo che si propone questa operazione è la sostituzione del sistema di potere cuffariano con quello della coppia Lombardo-Cracolici”. Lo afferma Giusto Catania, europarlamentare di Rifondazione Comunista. “Di fronte alla crisi della coalizione di governo nell’isola – aggiunge l’esponente del Prc – e dopo il successo dello sciopero generale del 12 dicembre il Partito democratico dovrebbe pensare a rilanciare l’opposizione politica e sociale. Invece punta solo a fare la stampella di un presidente del centrodestra che, a livello nazionale, è un fedele alleato di Berlusconi. Non è un caso che l’ inaccettabile alchimia pensata per la Sicilia risulti simmetrica al patto stretto al nord tra il partito del presidente del Consiglio e la Lega”.

“Tutto questo – continua Catania – rappresenta un ulteriore tassello della questione morale che, in Sicilia, ha anche la caratteristica del trasversalismo politico. A distanza di pochi mesi dalle elezioni il Pd sembra avere dimenticato su quali basi è costruito il sistema di potere di Lombardo e la senatrice Finocchiaro, che da Roma dà il placet all’improponibile accoppiata, sembra improvvisamente interessarsi di una Sicilia che aveva cancellato dalla sua agenda politica dopo le elezioni”.

Lascia un commento