Aeroporto a Licata, un progetto assurdo che sta già facendo danni.

Mercoledì 14 alle 11, ad Agrigento (centro Pasolini-via Etnea), conferenza stampa contro l’assurdo progetto dell’aeroporto a Licata.

L’amministrazione della provincia di Agrigento si è intestata l’assurdo progetto di un aeroporto da collocare in un’area del territorio del comune di Licata, oggi occupata da coltivazioni pregiate.
Il progetto è del tutto privo di reali motivazioni, non tiene in nessun conto la realtà economica, i flussi turistici, la stessa configurazione del sistema regionale dei trasporti, in particolare di quello aeroportuale entro cui dovrebbe integrarsi, con la ridicola funzione di prendere gli eventuali turisti dagli aeroporti di Palermo e Catania e portsarli a Licata!!!
Un’iniziativa, come tante altre, che è utile solo a qualche campagna elettorale e a qualche operazione speculativa. Un’opera che è, con tutta probabilità, destinata a rimanere incompiuta per decenni, ingoiando montagne di denaro pubblico e compromettendo l’ambiente.
Questa surreale operazione non annuncia solo futuri disastri ma sta, già oggi, provocando notevoli danni: la prospettiva della devastazione sta, infatti, bloccando lo sviluppo dell’agricoltura vera grande ricchezza di quest’area, scoraggiando gli investimenti necessari in coltivazioni di grande qualità.
Il PRC e la federazione della sinistra fanno appello a una generale mobilitazione per porre termine subito a questa irresponsabile iniziativa e per tornare a porre al centro del dibattito i veri problemi economici e sociali della provincia di Agrigento.

Luca Cangemi, Segretario Regionale PRC
Palermo 12-7-2010