Conferenza stampa del PRC/FDS: no al progetto dell’aeroporto a Licata.

Si è svolta la conferenza stampa, organizzata da Rifondazione Comunista/Federazione della Sinistra, sulla vicenda del progetto dell’amministrazione della provincia di Agrigento di un aeroporto da collocare in un’area del territorio del comune di Licata, oggi occupata da coltivazioni pregiate.
All’incontro aperto dal segretario provinciale Giuseppe Federico, sono intervenuti: il consigliere provinciale Nino Spoto, il segretario regionale del PRC Luca Cangemi,
Enzo Lombardo della federazione di Agrigento, Lillo Sciortino, segretario del Circolo di Licata e Armando Sorce in rappresentanza della CIA. Era presente una folta delegazione del comitato degli agricoltori di Licata.
Tutti gli intervenuti hanno ribadito che ci troviamo di fronte ad un progetto senza valide motivazioni, estraneo ai veri interessi del territorio, avulso dalla realtà economica e produttiva e dal sistema regionale e dei trasporti, fuori dalle logiche che governano il traffico aereo nazionale e internazionale.
Un progetto che si spiega, quindi, solo nella logica delle operazioni speculative e di una politica irresponsabile e demagogica.
Un allarme è stato lanciato, nella conferenza stampa, sulla grave situazione che ha creato la prospettiva degli espropri, in un territorio in cui è presente un comparto agricolo avanzato, che dà lavoro a un gran numero di persone e che dall’incertezza vede colpito il valore dei terreni e bloccati gli investimenti necessari.
L’incontro si è concluso ribadendo l’impegno a sviluppare la più ampia mobilitazione unitaria contro questa devastante operazione e per rilanciare una forte iniziativa sulle opere infrastrutturali che realmente sono necessarie per lo sviluppo economico e sociale della provincia di Agrigento.

Ufficio stampa PRC