Scandaloso il patto tra Pd-Pdl a Barrafranca

“Ciò che sta avvenendo in queste ore a Barrafranca in preparazione delle elezioni amministrative è scandaloso. Sulla testa dei cittadini si sta sperimentando un rinnovato patto consociativo tra PD e PdL da estendere eventualmente anche agli altri comuni chiamati al voto”.

È quanto affermano in una nota Carmelo Albanese e Gaspare Di Stefano della Federazione della Sinistra. “Non si è mai vista da nessuna parte la celebrazione di primarie in cui i candidati sono sostenuti pubblicamente da partiti di schieramenti avversi. Questa, che di primo acchito potrebbe sembrare una farsa, come nelle peggiori vicende politiche è in realtà una tragedia e a farne le spese sono i cittadini barresi”.
“In questo quadro – continuano Albanese e Di Stefano – Salvatore Lupo rappresenta la sublimazione della degenerazione della politica, dimostrando ancora una volta che l’essere anagraficamente giovane non è di per se garanzia di serietà coerenza e correttezza politica. L’ambizione personale è chiaramente la cifra delle sue scelte: quattro anni or sono utilizzò scientemente la lista della Sinistra Unita per accedere al Consiglio provinciale e occupare un posto che avremmo conquistato, dati alla mano, anche facendo a meno delle preferenze espresse in suo favore; oggi, con detestabile nonchalance, si candida alla guida del comune di Barrafranca sostenuto da uno schieramento trasversale che va dal PD al PdL”.

“Decenza politica richiede quantomeno un passo indietro. Chiediamo quindi con forza al consigliere Lupo di togliere immediatamente l’ingombro dal Consiglio provinciale per dare finalmente spazio ad un legittimo rappresentante della sinistra e dei comunisti così come alle scorse elezioni provinciali gli elettori avevano richiesto. Se non altro – concludono i due rappresentanti della FdS -, mostrerebbe ai suoi stessi concittadini di avere un minimo di decoro non rimanendo aggrappato ad una poltrona solo per paura di restare a mani vuote qualora le scelte degli elettori barresi dovessero orientarsi verso altri candidati”.

da dedalomultimedia.it del 5 febbraio 2012

di seguito l’articolo uscito su La Sicilia, edizione di Enna del 6 febbraio 2012 (clikkare sull’immagine per ingrandirla)

Lascia un commento