Il PRC di Erice sull'interruzione dei lavori del bypass tra l'acquedotto di Bresciana e l'Agroericino

Apprendiamo che il Sindaco di Trapani ha fatto interrompere i lavori, autorizzati dalla Regione, per il bypass tra l’acquedotto di Bresciana e la condotta che porta l’acqua nel territorio dell’Agroericino, per mantenere la dipendenza di Erice nell’approvvigionamento idrico. A seguito di ciò, il Sindaco di Erice ha presentato un esposto in Procura.
Ancora una volta, il Comune di Trapani signoreggia sul possesso dell’acqua stessa come bene comune, mercificandolo per alimentare quella che è ormai una vera e propria “mafia” delle autobotti.
Sollecitiamo con forza che la Regione renda attuativo il progetto della condotta di Montescuro Ovest – che ha segnato uno dei tanti fallimenti del Governo Lombardo – per rendere autonoma l’intera fascia sud occidentale della Sicilia di una infrastruttura acquedottistica e che al Comune di Trapani vengano addebitate le giuste responsabilità giudiziarie per il grave danno causato ai cittadini dell’agroericino.

Circolo PRC “A. Gramsci” – Erice.

Lascia un commento