Marotta (PRC): solidarietà agli attivisti No MUOS indagati per la pacifica manifestazione del 9 agosto

A nome di Rifondazione Comunista Sicilia – dichiara Antonio Marotta segretario regionale del PRC – esprimo la massima solidarietà ai quindici – fra attivisti No Muos e dirigenti politici – raggiunti da una comunicazione di inizio indagini per aver partecipato il 9 agosto scorso, a Niscemi, ad una partecipata manifestazione del tutto pacifica e festosa contro il MUOS che si è conclusa con un’invasione simbolica di una folla di diverse centinaia di persone che entrò nell’area del cantiere dando vita ad un sit-in sul prato.
Nessun incidente, nessun danno procurato a persone o cose dai partecipanti che poco tempo dopo tornarono tranquillamente a casa.
In tal senso la presa di posizione delle istituzioni italiane – continua Marotta – pare eccessivamente dura contro chi lotta pacificamente da anni in difesa della pace, dell’ambiente e della salute.
Rifondazione Comunista siciliana denuncia qualsiasi volontà repressiva nei confronti dei pacifici militanti e dei dirigenti politici NO-MUOS. Quei comuni cittadini che da anni lottano per una giusta causa, peraltro condivisa nel merito in varie sedi istituzionali regionali e nazionali, non meritano di essere scoraggiati.

Lascia un commento