Messina: Alle elezioni RSU della navigazione il più votato è un militante del PRC

Il Circolo “P.Impastato” del PRC Messina, manifesta gioia e soddisfazione per l’elezione a RSU negli uffici navigazione di Gianmarco Sposito.
Il giovane compagno (25 anni) attivo da anni nel partito della Rifondazione Comunista e impegnato in tante vertenze territoriali sul diritto alla casa, costituisce un valore aggiunto all’interno dell’impianto, coniugando perfettamente i propri ideali di equità sociale e di difesa dei diritti dei più fragili con i principi che anima il sindacato di base.
Lo spoglio ha decretato una piena e storica affermazione dell’Orsa nel comparto marittimo, in questo scenario è la prima volta che nell’area amministrativa viene eletto un RSU del sindacato di base (Sposito è stato il  più votato), ma più in generale pensiamo che bisogna serrare le fila, non possiamo assistere inermi, ad una lenta ed inesorabile consunzione dei servizi ferroviari e marittimi,da e per la Sicilia.
Il Governo Renzi per risanare il debito pubblico, procede inarrestabile con i piani di privatizzazione cedendo le quote di partecipazione pubblica di alcune delle più importanti aziende di Stato, nella fattispecie sta mettendo sul mercato il 40% delle azioni di FS.
Crediamo che da questi risultati possano sorgere le condizioni per sganciare i lavoratori dalle vecchie logiche sindacali esclusivamente concertative e imboccare strade autenticamente conflittuali per respingere questo disegno che cancellerà quel poco che ancora è rimasto in Sicilia.

Circolo PRC “P. Impastato”