Archivi categoria: comunicati stampa

PRC: Contro gli italiani arrestati è in atto un accanimento giudiziario. Domani alle 17,30 presidio di solidarietà davanti la Prefettura di Palermo

Palermo 20 luglio – Ieri, giovedì 20 luglio, si é tenuta l’udienza di convalida che ha confermato la custodia cautelare in carcere per Emiliano Puleo, in linea con le decisioni che, nei giorni precedenti, hanno riguardato gli altri manifestanti italiani arrestati durante le contestazioni del G-20 ad Amburgo.
Il giudice non ha accettato la proposta di liberazione su cauzione formulata dalla difesa; perciò, anche per Emiliano proseguiranno inesorabili i giorni di detenzione nelle carceri di Amburgo, nel silenzio assordante dei media nazionali.

Continua la lettura di PRC: Contro gli italiani arrestati è in atto un accanimento giudiziario. Domani alle 17,30 presidio di solidarietà davanti la Prefettura di Palermo

Il PRC non è interessato ad alleanze col PD.

Sono circolate notizie stampa su una convocazione da parte di Leoluca Orlando delle forze politiche e delle liste che hanno fatto parte della sua compagine alle elezioni comunali, per estendere alle elezioni regionali il modello palermitano. Si tratta di una proposta finalizzata al rilancio di un centrosinistra allargato e del ruolo centrale che in esso si vuole dare al Pd e a quanti ne condividono le politiche liberiste. Intendiamo ribadire che il Partito della Rifondazione comunista in Sicilia, così come a livello nazionale, non è interessato a tale progetto, anzi è impegnato nella costruzione di una lista della Sinistra di Alternativa al Pd e agli altri poli politici esistenti.

Mimmo Cosentino, segretario regionale Prc Sicilia

Accorinti, le magliette non bastano!

NO ALLE GABBIE DI FERRO PER MIGRANTI

Il Circolo P. Impastato del Partito della Rifondazione Comunista di Messina interviene per l’ennesima volta sulla questione dell’hotspot a Messina e continua a dire NO ad una struttura che ha una logica di repressione e controllo dei migranti, insita nella legge sulla sicurezza del 2009 voluta dall’ex ministro Maroni e rafforzata dalla recente legge Minniti-Orlando.

Continua la lettura di Accorinti, le magliette non bastano!

Rifondazione Comunista esprime solidarietà ai lavoratori e alle lavoratrici Almaviva

Rifondazione comunista fa proprio l’appello di Democrazia e Lavoro Cgil, per il rispetto delle tutele contrattuali e dello Statuto dei lavoratori, messe in discussione dal ricatto di Almaviva nei confronti dei dipendenti del call center di Palermo. Ancora una volta si vogliono contrapporre riduzione del salario e dei diritti dei lavoratori contro occupazione. E’ questo il frutto avvelenato delle politiche liberiste portate avanti dal padronato, dal Pd e dai suoi alleati.

Occorre respingere il ricatto padronale e denunciare le complicità istituzionali che lo supportano.

Rifondazione comunista Sicilia esprime solidarietà ai lavoratori Almaviva.

Per la segreteria regionale, Sonia Spallitta

ACQUA PUBBLICA ULTIMA CHIAMATA. IL GOVERNO AGISCA IMMEDIATAMENTE O DICHIARI DI ESSERE PER LA PRIVATIZZAZIONE

COMUNICATO STAMPA

“La legge 19/15 è vigente e va applicata in tutte le sue parti” affermava l’Ass. Contrafatto più d’un anno fa in Commissione Ambiente; eppure ad un anno e mezzo dall’approvazione della legge regionale sull’acqua pubblica poco o nulla è cambiato ed il Forum Siciliano dei movimenti per l’Acqua ed i Beni Comuni torna a chiedere una convocazione urgente della IV Commissione Ambiente dell’ARS per verificare insieme al Governo, ai Commissari liquidatori delle AATO ed ai Presidenti delle ATI per quali motivi la legge sull’acqua resti inapplicata. I promotori della proposta di legge di Iniziativa Popolare e dei Consigli Comunali per la ripubblicizzazione delle Acque in Sicilia del 2010, unitamente al Forum, reiterano inoltre la richiesta di accesso agli atti già formalizzata lo scorso agosto e mai evasa dall’Assessorato all’energia e servizi di pubblica utilità.

Continua la lettura di ACQUA PUBBLICA ULTIMA CHIAMATA. IL GOVERNO AGISCA IMMEDIATAMENTE O DICHIARI DI ESSERE PER LA PRIVATIZZAZIONE