Archivi categoria: Territori

PRC Messina: Solidarietà agli assistenti PMR

Solidarietà agli assistenti PMR

La Federazione del Prc di Messina esprime piena solidarietà per i
sette lavoratori assistenti PMR (persone mobilità ridotta) che
prestano servizio presso RFI Sicilia e un totale sostegno alle loro
rivendicazioni.

I sette lavoratori, che si occupano di accompagnare e di prestare
assistenza ai passeggeri con ridotta mobilità, erano in servizio
presso la Coopserver Calabria, ditta appaltatrice del servizio, ma si
sono visti tagliare il posto di lavoro nel momento in cui questa ha
perso tale appalto, che è stato aggiudicato alla Coopservice di Reggio Emilia.

Quest’ultima, subentrando alla precedente cooperativa che gestiva il servizio dal 2013, come primo atto ha deciso di non assumere i sette operatori già qualificati che da tempo prestavano servizio in loco, per sostituirli con dei loro dipendenti che non hanno mai svolto queste mansioni.

La Coopservice, quindi, da un lato ha violato le normative vigenti che prevedono il mantenimento dei livelli occupazionali per i lavoratori che già svolgevano il servizio per la precedente impresa
aggiudicataria, dall’altro, rimuovendo i sette lavoratori esperti che
svolgevano la loro mansione con professionalità ed efficienza, hanno procurato un grave danno al servizio e agli utenti stessi.

Malgrado tutto, gli operatori non sono voluti venire meno ai loro
doveri verso l’utenza: nella notte tra il 31 ottobre e l’1 novembre
hanno continuato a svolgere regolarmente il loro lavoro, per non
creare disservizi e dimostrando una responsabilità che a nostro avviso non ha manifestato la Coopservice.

La richiesta della Federazione del PRC di Messina, congiuntamente con le altre forze sociali che stanno seguendo tale vertenza, è quella che la stazione appaltante (RFI – MESSINA) imponga a Coopservice di integrare nel proprio organico gli operatori già presenti, sia per
garantire continuità ed efficienza al servizio, sia per non effettuare
ulteriori tagli occupazionali.
Ovviamente, tale integrazione va effettuata nel rispetto dei livelli
professionali e del trattamento salariale già acquisito dai
lavoratori.

p. la Federazione PRC di Messina
Il segretario Alfredo Crupi

 

Messina conferenza stampa con Maurizio Acerbo segretario nazionale PRC

PRC FEDERAZIONE DI MESSINA

MERCOLEDÌ 1 NOVEMBRE 2017
Si è svolta, alla presenza dei dirigenti provinciali e cittadini di Rifondazione, la conferenza stampa del segretario nazionale del PRC Maurizio Acerbo che ha portato il suo sostegno alla lista “cento passi per la Sicilia – Claudio Fava Presidente” e alla candidata della lista Ketty Bertuccelli.

Continua la lettura di Messina conferenza stampa con Maurizio Acerbo segretario nazionale PRC

CAMPAGNA BENEFIT EMILIANO LIBERO

 Emiliano Puleo, militante di Rifondazione Comunista di Partinico (PA) ingiustamente detenuto ad Amburgo da circa tre mesi per i fatti del G20, dovrà rimanere in carcere almeno fino al processo. In questi lunghi mesi la solidarietà è stata l’unica arma che abbiamo avuto a disposizione per rompere il silenzio assordante su questa vicenda; ora però ti chiediamo anche un sostegno economico per sostenere la campagna per la sua scarcerazione e per continuare a rendere possibili le visite periodiche dei compagni del circolo (con costi molto elevati per i biglietti aerei e per il soggiorno), vitali per chi si trova in carcere in un paese straniero. Abbiamo fatto tanto, vogliamo continuare a fare di più ma le nostre sole risorse, sostenute anche dai familiari di Emiliano, non sono più sufficienti. Aderisci a questo appello e aiutaci a sostenere le moltissime spese che ci troviamo ad affrontare come circolo.
 
– Puoi donare tramite bonifico al seguente conto intestato a Valentina Speciale, segretaria del circolo PRC di Partinico: IT04T0760105138226592926602 Causale: sostegno campagna Emiliano libero
 
– Oppure una ricarica alla carta postpay n. 5333171050185764 (specificare il seguente codice fiscale: SPCVNT88S55G348D) presso Ufficio postale, siti Poste Italiane; app Postepay, app PosteMobile, ricevitorie Sisal, tabaccherie.
 
Valentina Speciale, segretaria del PRC circolo “Peppino Impastato” Partinico (PA)
Giacomo Minore, tesoriere del PRC circolo “Peppino Impastato” Partinico (PA)

Licata: combattere l’abusivismo, la cementificazione più o meno legalizzata, l’aggressione di sistema ai beni ambientali.

La vicenda di Licata, con la sfiducia al sindaco reo di avere dato il via alle ordinanze di esecuzione della Procura di Agrigento, ci dice moltissime cose. Proviamo ad evidenziarne alcune, nella speranza che si dia vita, oltre che ai tanti pronunciamenti ipocriti e di rito, ad un rilancio delle battaglie e per l’attuazione costituzionale del diritto all’ambiente e dei beni comuni. L’occasione delle elezioni regionali siciliane fornisce una occasione da cogliere al volo per definire una proposta programmatica che vada oltre i soliti richiami generici e unanimistici, retorici, inutili e inefficaci.

Continua la lettura di Licata: combattere l’abusivismo, la cementificazione più o meno legalizzata, l’aggressione di sistema ai beni ambientali.

Totale solidarietà a Giovanni Caruso al GAPA e I Siciliani

Esprimiamo totale solidarietà umana e politica a Giovanni Caruso, collaboratore dei Siciliani, nonché protagonista da sempre dell’esperienza del GAPA (giovani assolutamente per agire), nel quartiere di San Cristoforo a Catania, oggetto di una grave intimidazione mafiosa.

Giovanni sta svolgendo un ruolo decisivo nella battaglia per la fruizione sociale e pubblica dei beni confiscati alla mafia, e nel lavoro di recupero dei minori in un ambiente segnato dal degrado e deprivato dei servizi fondamentali per colpa di Amministrazioni comunali attente solo agli interessi dei potentati economici.

Rifondazione comunista continuerà a stare accanto a Giovanni Caruso, a I Siciliani, al Gapa, nell’azione di antimafia quotidiana e nell’impegno per una Catania e una Sicilia liberata dal dominio della borghesia mafiosa.

Gabriele Centineo, segretario provinciale PRC Ct

Mimmo Cosentino, segretario regionale PRC

Mauro Biani - Il giardino di Scidà

Il comunicato della redazione de “I Siciliani giovani”