Messina: Lo sbarco di 1267 uomini e donne

 

Nella settimana di Pasqua, la settimana della resurrezione, nel mar Mediterraneo vengono salvati circa 7 mila persone. Ogni nave di salvataggio viene smistata nei vari porti siciliani. Tra questi c’è anche il molo Norimberga di Messina che accoglie la nave mercantile Panther con circa 1267 persone a bordo. La nave arriva in un lunedì di pasquetta solitario. Le operazioni sin dall’inizio sembrano lente. La solita macchina operativa dell’accoglienza guarda dal molo la nave dalla quale spuntano tanti volti.

Continua la lettura di Messina: Lo sbarco di 1267 uomini e donne

Catania: il PRC aderisce al presidio contro il “DASPO urbano”

Aderiamo e partecipiamo al presidio di protesta, che si terrà venerdì 14 con inizio alle ore 16  nei pressi della Prefettura, contro il decreto sulla “sicurezza urbana” varato dal governo Gentiloni. Con esso si vogliono combattere i poveri, i lavoratori in nero, i senza casa, i migranti, quanti hanno uno stile di vita considerato deviante e NON LA POVERTA’.

Siamo contrari ai sindaci podestà, alle misure di restringimento delle libertà e dei diritti di quanti fuggono da fame e guerre, che hanno a Catania con Frontex una arrogante applicazione, mentre ci battiamo per fare avanzare politiche di accoglienza, di civiltà e solidarietà.

Gabriele Centineo, segretario provinciale della federazione del PRC di Catania

ECCO COME COSTRUIRE UN SOGGETTO POLITICO UNITARIO DELLA SINISTRA ANTILIBERISTA: L’ESEMPIO DI BARCELLONA

ECCO COME COSTRUIRE UN SOGGETTO POLITICO UNITARIO DELLA SINISTRA ANTILIBERISTA: L’ESEMPIO DI BARCELLONA

di Joan Josep Nuet

Voglio condividere con voi l’esperienza di Barcellona e della Catalogna che in questa fase sta costruendo un nuovo soggetto politico della sinistra d’alternativa. Vi spiegherò che cosa stiamo facendo e attraverso quali tappe passeremo. Continua la lettura di ECCO COME COSTRUIRE UN SOGGETTO POLITICO UNITARIO DELLA SINISTRA ANTILIBERISTA: L’ESEMPIO DI BARCELLONA

HOTSPOT MESSINA – L’opposizione del PRC cittadino

HOTSPOT MESSINA – L’opposizione del PRC cittadino

rifondazione-comunista-670_54972

L’hotspot  è una pratica con la quale si distinguono i migranti economici dai richiedenti asilo, con il pretesto di identificare e selezionare i migranti economici per espellerli. Rispetto a questo consideriamo che per fare delle identificazioni occorra molto più tempo che una semplice procedura che già da mesi Frontex opera sulle navi al porto durante gli sbarchi.

Continua la lettura di HOTSPOT MESSINA – L’opposizione del PRC cittadino

Partito della Rifondazione Comunista / Sinistra Europea