PRC: Contro gli italiani arrestati è in atto un accanimento giudiziario. Domani alle 17,30 presidio di solidarietà davanti la Prefettura di Palermo

Palermo 20 luglio – Ieri, giovedì 20 luglio, si é tenuta l’udienza di convalida che ha confermato la custodia cautelare in carcere per Emiliano Puleo, in linea con le decisioni che, nei giorni precedenti, hanno riguardato gli altri manifestanti italiani arrestati durante le contestazioni del G-20 ad Amburgo.
Il giudice non ha accettato la proposta di liberazione su cauzione formulata dalla difesa; perciò, anche per Emiliano proseguiranno inesorabili i giorni di detenzione nelle carceri di Amburgo, nel silenzio assordante dei media nazionali.

Continua la lettura di PRC: Contro gli italiani arrestati è in atto un accanimento giudiziario. Domani alle 17,30 presidio di solidarietà davanti la Prefettura di Palermo

il Prc mette a nudo il traghettamento Fs: “Ritardi, poche navi, niente soldi”

“Il nuovo contratto di servizio Mit/Trenitalia prevede delle novità per il ‘rilancio’ degli Ic/Icn con investimenti di 347 milioni di euro per il 2017 e 357 milioni (+112 rispetto al vecchio contratto) per ciascun anno successivo dei restanti 9. Complessivamente parliamo di 25,1 milioni di chilometri-treno con un incremento del 7% rispetto al precedente contratto. Per la Sicilia niente!”. L’ennesimo smacco al diritto allacontinuità territoriale, da parte del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, retto da Graziano Delrio. A denunciarlo, il direttivo del circolo messinese Peppino Impastato di Rifondazione comunista. Che, a seguito di una mini inchiesta condotta sulle navi traghetto e i treni a lunga percorrenza delleFerrovie dello Stato, mette a nudo, ancora una volta, i limiti di un servizio che non c’è.

Continua la lettura di il Prc mette a nudo il traghettamento Fs: “Ritardi, poche navi, niente soldi”

Libertà per Emiliano e tutti gli arrestati di Amburgo

Il prolungarsi del fermo dei sei giovani attivisti arrestati l’8 luglio ad Amburgo, e tra questi di Emiliano Puleo, dirigente del Prc di Partinico, colpevoli di manifestare contro il G-20, è insopportabile umanamente, e inaccettabile dal punto di vista del rispetto dei diritti costituzionali.

La stretta repressiva è il segno inequivocabile della volontà della Ue e della Germania, in primo luogo, di imporre anche con la forza le politiche dell’austerità alle popolazioni europee. Continueremo la vigilanza e la mobilitazione per ottenere la liberazione di Emiliano e degli altri arrestati ad Amburgo. Le istituzioni italiane, a tutti i livelli, non possono tacere nè stare a guardare.

Mimmo Cosentino, segretario regionale Prc Sicilia

 

Firma la petizione on line

Dolce e Gabbana: una sartoria di lusso per il modello Palermo

Articolo di Gabriele CENTINEO

Francesco Merlo, catanese in esilio, in due appassionate e sensuali pagine sulla Repubblica del 9 Luglio, racconta delle sfilate di moda a Palermo. Da qui conclude che “ Palermo torna città”. Lo sapevamo già e, se fosse necessario, ce lo ricorda lo stesso quotidiano (pag. II della edizione palermitana): “l’isola delle case a rischio”, il degrado dello Iacp, dello Zen, gli abusivismi, le illegalità nella gestione delle case, Palermo con le sue favelas.

Continua la lettura di Dolce e Gabbana: una sartoria di lusso per il modello Palermo

Elezioni regionali Sicilia: la sinistra alternativa si organizza

Elezioni regionali Sicilia: la sinistra alternativa si organizza

Appello firmato da un lungo elenco di attivisti sociali, esponenti dell’associazionismo e delle forze politiche della sinistra e operatori culturali che invoca la nascita di una lista alternativa al Pd e al “campo largo” di centrosinistra

di CLAUDIO REALE

Continua la lettura di Elezioni regionali Sicilia: la sinistra alternativa si organizza

Partito della Rifondazione Comunista / Sinistra Europea