Archivi tag: esteri

Il diritto all’autodeterminazione del popolo catalano. di Ramon Mantovani

Il diritto all’autodeterminazione del popolo catalano.

di Ramon Mantovani

Quel che è successo il 1 ottobre in Catalunya non lascerà nulla uguale a se stesso.
La violenza gratuita e brutale della Policia Nacional e della Guardia Civil contro la popolazione inerme che difendeva i seggi del referendum con la sola resistenza passiva, è l’ultimo atto di un processo sociale, politico ed istituzionale lungo ormai anni. Per quanto grave e ripugnante, questa violenza di stato, non è tanto importante in sé quanto perché vi si condensano numerose e pesanti ingiustizie secolari e più recenti. Continua la lettura di Il diritto all’autodeterminazione del popolo catalano. di Ramon Mantovani

Le bugie di Reporter senza frontiere su Cuba

Un reportage con telecamera nascosta, ampiamente diffuso dai maggiori canali televisivi occidentali, mostra la direzione del Melia Cohiba all’Avana vietare l’accesso a internet ai cubani e riservarlo ai clienti dell’hotel. Reportage questo, su cui si fonda la campagna di denuncia promossa da Reporter Senza Frontiere (RSF) contro la censura politica castrista. Problema: questa piccola messa in scena è contraddetta da altri documenti citati dalla stessa pseudo-ONG. Continua la lettura di Le bugie di Reporter senza frontiere su Cuba

«Ci battiamo per i salari. Sono bassi ma il welfare è alto»

di Maria R. Calderoni, Liberazione del 18/06/2009

E’ venuto appositamente per la Festa di Liberazione ; è una personalità cubana di primo piano e questo ci dà qualche motivo di orgoglio, ebbene sì. Se permettete, qui davanti al nostro taccuino abbiamo Raymundo Navarro Fernàndez, deputato, esponente del Partito comunista cubano, membro della segreteria nazionale della Ctc (sta per Central de Trabajadores de Cuba, vale a dire la Cgil dell’Isla). 45 anni, sposato, due figli, di professione medico di famiglia. Compagnero, bel sorriso aperto, semplice, senza cerimonie – «ci diamo del tu?» -, un incontro franco. Continua la lettura di «Ci battiamo per i salari. Sono bassi ma il welfare è alto»

A QUITO LA SPERANZA DEL SOCIALISMO

“A costruire l’unità giovanile…per la Rivoluzione e per il Socialismo”, questo lo slogan scelto dalla JCE per il Congresso 2008. In una sala gremita e partecipata, nei giorni 28 – 29 – 30 novembre presso l’Associazione dei Lavoratori dell’Impresa Elettrica di Quito si è svolto il VII Congresso Nazionale Ordinario della Gioventù Comunista Ecuadoriana (JCE) del Partito Comunista dell’Ecuador. Continua la lettura di A QUITO LA SPERANZA DEL SOCIALISMO