Archivi tag: Favara

Favara: presentazione del libro su Peppino Impastato “Era di passaggio”

Il Partito della Rifondazione Comunista di Favara presenta: “Era di passaggio” di Salvo Vitale,

sabato 1 luglio alle 18.30

 piazza Cavour

Salvo Vitale, da sempre impegnato nella lotta alla mafia, parlerà del suo nuovo libro “Era di passaggio” e della sua militanza con Peppino Impastato.

Sarà un’occasione importante per fare conoscere la vera storia di Peppino e dei ragazzi di Radio Aut che osarono sfidare, denunciare e sbeffeggiare il potere mafioso.

In un periodo in cui Favara va alla ribalta delle cronache nazionali e locali per tragici fatti è necessario ricordare con gesti fattivi la figura di Siciliani impegnati nella lotta alla mafia.

“Pensiamo che l’opera e la figura di Peppino Impastato – dice Francesca Palumbo – debbano rimanere nella memoria viva della nostra e delle future generazioni, come esempio, esortazione e  segno di speranza”.

“Per questo il nostro partito – conclude il segretario del circolo –  ha voluto fortemente la presenza di Salvo Vitale, testimonianza vivente della lotta alla mafia ed al contempo colui che dopo la morte di Peppino ne ha portato avanti l’attività”.

 

Favara (AG) Rifondazione comunista denuncia l’aumento del costo del servizio raccolta rifiuti

“Interveniamo sul piano economico finanziario dei rifiuti 2016 ed in particolare sui suoi costi. Da una comparazione immediata con i dati dell’anno scorso emerge che il costo del servizio subirà un aumento di circa 1.200.000 euro”. Lo scrive in una nota il segretario provinciale di Rifondazione comunista Antonio Palumbo, riferendosi ai costi del servizio rifiuti del Comune di Favara. Continua la lettura di Favara (AG) Rifondazione comunista denuncia l’aumento del costo del servizio raccolta rifiuti

Favara, è Antonio Palumbo l’ago della bilancia del ballottaggio

tratto da http://www.malgradotuttoweb.it/favara-e-antonio-palumbo-lago-della-bilancia-del-ballottaggio/

|

 

L’exploit del segretario provinciale di Rifondazione Comunista fa gola ai due schieramenti. Ma Palumbo, intervistato da Giuseppe Piscopo, afferma: “Per un nostro coinvolgimento diretto devono cambiare scenari politici, rivisitazione di programmi, azzeramenti di giunte nominate. Stando all’attuale situazione non vediamo governabilità in tutti e due gli schieramenti”.

Palumbo intervistato da Piscopo

Continua la lettura di Favara, è Antonio Palumbo l’ago della bilancia del ballottaggio

11 maggio, Ferrero ad Agrigento

Domenica 11 maggio 2014

– alle 18:00 presso il Caffè Letterario “Luigi Pirandello” di San Leone (Lungomare Falcone e Borsellino) presentazione dei candidati della lista “L’altra Europa con Tsipras” per la circoscrizione isole

– alle 18:30, a seguire, comizio del segretario nazionale di Rifondazione Comunista PAOLO FERRERO

– alle 20:00 a Favara cena sociale

Favara, PRC: “Incuria nei lavori Ortus di Piazza Libertà”

Il partito della Rifondazione Comunista denuncia l’insostenibile noncuranza avuta nella realizzazione dei lavori Ortus in piazza Libertà.

La pavimentazione messa in opera da non molto tempo ha già subito dei vistosi rigonfiamenti in diversi punti, dando luogo ad uno spettacolo indecoroso e a dir poco vergognoso.

Si è in presenza di una serie di avvallamenti che rendono difficile la passeggiata sopra la pavimentazione stessa e che danno l’idea di quanto poco scrupolosa sia stata la progettazione messa in campo e di quanta poca cura sia stata riposta nella realizzazione di tale lavoro.

Aggiungendo il conseguente danno economico causato alle casse comunali.

Il circolo Prc di Favara invita gli uffici competenti a provvedere all’immediata sistemazione di quest’opera e annuncia inoltre che invierà una nota protocollata agli organi comunali, oltre a portare la vasta problematica dell’abbandono delle opere pubbliche alla visione del Consiglio Comunale tramite il proprio consigliere Antonio Palumbo.

Il segretario del Circolo
Francesco Giancani

PRC Favara su affidamento dell’incarico del medico competente

Il consigliere comunale del Partito della Rifondazione Comunista Antonio Palumbo esprime viva soddisfazione per l’esito dell’interrogazione consiliare discussa ieri sera in sede di consiglio comunale, riguardante la spigolosa questione dell’affidamento dell’incarico del medico competente. Il segretario provinciale del partito della Rifondazione Comunista tra gli scranni dell’aula Falcone – Borsellino ha evidenziato tutta una serie di sprechi derivanti da questa voce di bilancio che grava sulle casse comunali per  30.000 euro.
Dai preventivi che il consigliere si è prodigato a ricercare emerge che si potrebbe garantire la continuità del servizio a costi  praticamente dimezzati. Il tutto è stato illustrato con documentazioni e preventivi varie, che hanno reso inconfutabili le tesi del consigliere d’opposizione.
Infine Palumbo ha anche proposto di utilizzare eventualmente le somme risparmiate per la mensa degli asili nido comunali, costo caricato da quest’anno sulle spalle dei genitori, o per l’acquisto di un mezzo meccanico per poter realizzare la pulizia delle caditoie ad opera del personale comunale , risparmiando cosi altre 50-60 mila euro destinati alla gara per il servizio.
Il sindaco dal canto suo, ha ammesso di non conoscere a fondo la questione, ma si è reso disponibile ad organizzare una conferenza di servizi insieme al
consigliere Palumbo in modo da valutare bene tutte le soluzioni proposte in
aula. Anche la segreteria cittadina del partito della rifondazione comunista
composta da Vincenzo Cassaro , Francesco Giancani e Francesca Palumbo esprime piena soddisfazione per l’operato consiliare di Antonio Palumbo.  “È una novità assoluta” dichiara il gruppo dirigente del partito “ che l’amministrazione comunale ammetta un errore e che prenda in considerazione di modificare una scelta già presa”.

da FavaraNews.it

Rifondazione Comunista di Favara sulle nomine del CdA del Voltano

da favaraweb.it, 9 agosto 2013

In merito alle irregolarità compiute dai sindaci, compreso quello di Favara, nelle nomine al CDA del Voltano denunciate dal sindaco di Raffadali, interviene il Partito della Rifondazione Comunista tramite il proprio consigliere comunale Antonio Palumbo e la propria segreteria composta da Vincenzo Cassaro, Francesca Palumbo e Francesco Giancani.

“Anche noi mostriamo indignazione di fronte all’atto compiuto dal sindaco di Favara, Rosario Manganella, che in spregio e in violazione delle norme sul contenimento della spesa pubblica ha posto in essere un vero e proprio atto di lottizzazione.
Come denunciato dal sindaco di Raffadali non sono state rispettate le norme sulla spendig review che impongono che almeno due dei tre componenti dei CDA delle società pubbliche o partecipate siano già dipendenti degli enti pubblici soci.
Ed invece il sindaco di Favara, insieme a quello di Agrigento e Aragona, non solo ha nominato un soggetto esterno alle pubbliche amministrazioni socie, ma come al solito ha attuato la solita politica di lottizzazione tramite la nomina di parenti ed amici. Pensiamo che al di là delle irregolarità, che provvederemo noi stessi a segnalare alla Corte dei Conti, sia deprecabile, e pertanto condannabile, la politica di inserimento in posti di poteri di parenti ed amici attuata per l’ennesima volta dal sindaco Manganella.
Riteniamo inoltre inaccettabile che, nonostante la notizia sia stata confermata dall’amministratore delegato, non ci siano atti pubblici facilmente consultabili da tutti i cittadini, sia in merito a queste nomine sia riguardo tutte le altre azioni eseguite dal CDA. E’ dovere politico e morale del nostro sindaco comunicare sempre alla cittadinanza tutte le manovre da lui effettuate.”

Prc Favara – Si presenta a scuola un progetto sull’importanza dell’acqua bene comune

“Sulla questione idrica a Favara, con una politica locale inconcludente che preferisce ancora tenersi “l’acqua in bocca” senza aver discusso ne tanto meno risolto i veri problemi, quali la mancata erogazione di parecchi metri cubi d’acqua sottratti illecitamente a tutta la città, e con l’inizio degli stacchi del servizio agli utenti morosi lasciandoli a “secco” e che vedono nel riallaccio abusivo l’unica e sola soluzione, noi del Comitato Beni Comuni insieme agli amici di Rifondazione abbiamo voluto andare oltre, con un progetto nato per le scuole.

Venerdì prossimo si inizia col plesso “Falcone-Borsellino” di via Olanda, dove coinvolgeremo diverse classi nel presentare un cortometraggio sull’importanza dell’acqua bene comune. Condivideremo con gli insegnanti e gli alunni un dibattito sul profondo senso della vita che l’acqua con la sua semplicità rappresenta.

Questo progetto nato per le scuole vuole essere un nostro umile impegno affinché i nostri bambini possano coltivare quei valori sani, indispensabili per sperare ad una Favara migliore”.

Il Comitato Beni Comuni di Favara

Il PRC sezione “A. Lombardo”