Archivi tag: Federazione della Sinistra

Intervista a Paolo Ferrero: "Per una legge alla tedesca mi alleo anche con il diavolo"

Il segretario Prc: «Una federazione della sinistra e non un altro partitino. Positiva l’idea plurale di Bersani, cambiamo insieme la legge elettorale»

di Jolanda Bufalini per l’Unità del 9/12/2009

Stringata all’essenziale, l’idea di Paolo Ferrero, ex ministro di Prodi, segretario del Prc, co-fondatore della “Federazione della sinistra” di nuova zecca, con Diliberto e Salvi, si raccoglie in 4 parole: «Uscire dalla Seconda Repubblica».  «Per questo e per mandare a casa Berlusconi mi alleo anche con il Diavolo».

Perché? «Perché è un disastro che sta portando l’Italia al fascismo (fascista è Berlusconi per l’eversione dell’impianto costituzionale). E tutto questo ha origine da una stupidaggine, da una legge elettorale bipolare e tendenzialmente bipartitica che ora ha la firma di Calderoli, ma prima portava l’impronta di Occhetto e Segni». Continua la lettura di Intervista a Paolo Ferrero: "Per una legge alla tedesca mi alleo anche con il diavolo"

Intervista a Paolo Ferrero: "Per una legge alla tedesca mi alleo anche con il diavolo"

Il segretario Prc: «Una federazione della sinistra e non un altro partitino. Positiva l’idea plurale di Bersani, cambiamo insieme la legge elettorale»

di Jolanda Bufalini per l’Unità del 9/12/2009

Stringata all’essenziale, l’idea di Paolo Ferrero, ex ministro di Prodi, segretario del Prc, co-fondatore della “Federazione della sinistra” di nuova zecca, con Diliberto e Salvi, si raccoglie in 4 parole: «Uscire dalla Seconda Repubblica».  «Per questo e per mandare a casa Berlusconi mi alleo anche con il Diavolo».

Perché? «Perché è un disastro che sta portando l’Italia al fascismo (fascista è Berlusconi per l’eversione dell’impianto costituzionale). E tutto questo ha origine da una stupidaggine, da una legge elettorale bipolare e tendenzialmente bipartitica che ora ha la firma di Calderoli, ma prima portava l’impronta di Occhetto e Segni». Continua la lettura di Intervista a Paolo Ferrero: "Per una legge alla tedesca mi alleo anche con il diavolo"

REGIONE: FEDERAZIONE DELLA SINISTRA, PD SUBALTERNO. GRAVISSIMA LA SUA POSIZIONE. UNICA VIA NUOVE ELEZIONI.

“La lotta per il potere fra bande interne al centrodestra e il fallimento clamoroso del governo Lombardo si scaricano drammaticamente sui cittadini siciliani. Il Pd, che ormai tratta con Lombardo straparlando di stagione delle riforme in un´assemblea regionale degradata politicamente e moralmente, si assume la gravissima responsabilità politica di puntellare, con scelte trasformistiche e subalterne, un governo fallimentare. Suggeritori di queste scelte appaiono, significativamente, Cisl e Confindustria”. Continua la lettura di REGIONE: FEDERAZIONE DELLA SINISTRA, PD SUBALTERNO. GRAVISSIMA LA SUA POSIZIONE. UNICA VIA NUOVE ELEZIONI.

Intervista a Paolo Ferrero – Prc: in piazza contro B. L’unico modo per esistere.

di Wanda Marra (il Fatto del 01/12/2009)

Sabato Rifondazione comunista sarà in piazza per il No B Day. Con l’Idv è stato il primo partito ad aderire alla manifestazione, lanciata sulla rete. “Abbiamo aderito per primi e invitato tutti i partiti e tutte le forze sociali a partecipare”, spiega il segretario, Paolo Ferrero. D’altra parte, insieme al Prc, ci saranno tutte le sigle della sinistra radicale ora extraparlamentare. Che con l’occasione riemerge dall’ombra. Continua la lettura di Intervista a Paolo Ferrero – Prc: in piazza contro B. L’unico modo per esistere.

INTERVISTA A FERRERO: "Uniti e autonomi dal PD per una vera alternativa"

di Dino Greco e Cosimo Rossi (Liberazione del 29/11/2009)

Il 5 dicembre inizia il cammino della Federazione: rovesciare la coazione a dividersi e rimettere al centro il conflitto sociale

Due coordinate luminescenti: “Invertire la coazione a ripetere le divisioni, rottamando il circuito che per 15 anni ha macinato la sinistra fino a provocarne la completa inattendibilità, e riposizionare esplicitamente il proprio baricentro nel conflitto sociale, che è un punto di riferimento decisivo”. Per Paolo Ferrero è attraverso questi due assi che dal prossimo sabato mattina deve incamminarsi la Federazione della sinistra, in quanto “principale bacino di coltura” attraverso cui dare consistenza a quella “massa critica” intesa a “mettere insieme tutti quanti sono disponibili a realizzare una sinistra autonoma, indipendente e strategicamente alternativa rispetto al Pd”.
E in quest’ottica il segretario del Prc considera “estremamente positiva” la partecipazione nel pomeriggio al No B day in cui si produco “spazi virtuali e forme di aggregazione che costruiscono coscienza”. Ovvero “lo spazio pubblico” di opposizione alla destra che è anche spazio abito da frammenti di progetto di alternativa. Continua la lettura di INTERVISTA A FERRERO: "Uniti e autonomi dal PD per una vera alternativa"

INTERVISTA A FERRERO: "Uniti e autonomi dal PD per una vera alternativa"

di Dino Greco e Cosimo Rossi (Liberazione del 29/11/2009)

Il 5 dicembre inizia il cammino della Federazione: rovesciare la coazione a dividersi e rimettere al centro il conflitto sociale

Due coordinate luminescenti: “Invertire la coazione a ripetere le divisioni, rottamando il circuito che per 15 anni ha macinato la sinistra fino a provocarne la completa inattendibilità, e riposizionare esplicitamente il proprio baricentro nel conflitto sociale, che è un punto di riferimento decisivo”. Per Paolo Ferrero è attraverso questi due assi che dal prossimo sabato mattina deve incamminarsi la Federazione della sinistra, in quanto “principale bacino di coltura” attraverso cui dare consistenza a quella “massa critica” intesa a “mettere insieme tutti quanti sono disponibili a realizzare una sinistra autonoma, indipendente e strategicamente alternativa rispetto al Pd”.
E in quest’ottica il segretario del Prc considera “estremamente positiva” la partecipazione nel pomeriggio al No B day in cui si produco “spazi virtuali e forme di aggregazione che costruiscono coscienza”. Ovvero “lo spazio pubblico” di opposizione alla destra che è anche spazio abito da frammenti di progetto di alternativa. Continua la lettura di INTERVISTA A FERRERO: "Uniti e autonomi dal PD per una vera alternativa"

Forum on line con Jacopo Venier

La libertà di stampa, il conformismo dei media, il silenzio sul lavoro e i lavoratori, il gossip, l’intervento dei comunisti e della Federazione della Sinistra nella comunicazione per parlarne ospite de “L’incontro” su gcenna.forumfree.it Jacopo Venier già deputato, membro della Segreteria nazionale dei Comunisti Italiani e direttore di Pdcitv che risponderà alle domande pervenute lunedì 30 novembre dalle ore 21,00 alle 22,00.

Partecipare è semplicissimo, se non si ha già un account su forumfree si ci registra (lo si può fare anche dalla home del forum), poi nella sezione “I Comunisti nella rete – Forum con Jacopo Venier” si apre un topic con la propria domanda.

Potete già adesso fare la vostra domanda!

Per inviare le domande: http://gcenna.forumfree.it/?f=8157465

FEDERAZIONE DELLA SINISTRA: ACQUA, CONTRO LO SCANDALOSO DECRETO RONCHI SI FACCIA REFERENDUM

Dichiarazione del coordinamento della Federazione della Sinistra (Prc – Pdci – Socialismo 2000 – Lavoro e Solidarietà)

La privatizzazione forzata dell’acqua bene comune passata oggi, attraverso il decreto Ronchi, anche alla Camera dei Deputati a colpi di voti di fiducia dopo il voto del Senato di ieri impone a tutte le forze di opposizione, ai sindacati, alla società civile e ai movimenti sociali una risposta incisiva ed efficace. Proponiamo dunque ai partiti, ai sindacati, alla società civile e soprattutto ai movimenti che si battono per l’acqua bene comune di chiamare l’intera popolazione italiana a esprimersi attraverso lo strumento del referendum. Continua la lettura di FEDERAZIONE DELLA SINISTRA: ACQUA, CONTRO LO SCANDALOSO DECRETO RONCHI SI FACCIA REFERENDUM

Relazione di Mimmo Cosentino (CPN) al Seminario sulla situazione economica, sociale e politica della Sicilia, 7/11/2009 Palermo, Chiesa valdese

L’immagine del fango che inghiotte case, persone, strade e ferrovia, mentre la montagna di Giampilieri continua a venire giù sulla città fino al mare, continua ossessiva a tornarci alla mente, mentre in questi giorni i giornali e le tv ci snocciolano i dati pesanti della crisi economica siciliana, ci raccontano gli scontri furibondi dentro la maggioranza di centrodestra per la spartizione del potere, e infine ci informano che il governo Berlusconi ha prima dato il via libera al disegno di legge per la creazione della Banca del Mezzogiorno e, successivamente, ha approvato l’erogazione di 1300 miliardi per la progettazione e l’avvio del Ponte sullo stretto di Messina. Continua la lettura di Relazione di Mimmo Cosentino (CPN) al Seminario sulla situazione economica, sociale e politica della Sicilia, 7/11/2009 Palermo, Chiesa valdese

Enna Assemblea di rilancio della Sinistra alternativa

fotoconsin 011

Si è svolta sabato 31 ottobre presso il saloncino della CGIL di Enna  l’affollata assemblea per il lancio della Federazione della Sinistra di  Alternativa nella nostra provincia.
I lavori sono stati introdotti dalla relazione del compagno Tanino Virlinzi della Segreteria regionale del PRC che ha svolto un’analisi sulla situazione del nostro bipolarismo e della logica presidenzialista imperante.
Subito dopo vi è stato l’intervento di Gaspare Di Stefano, Segretario provinciale del PdCI, che si è concentrato sui problemi occupazionali della provincia di Enna e sui guasti prodotti da centro-destra e centro-sinistra su temi particolarmente rilevanti come quello dell’università e dei beni comuni.
Tra gli invitati che hanno portato un loro contributo al dibattito significativo e molto apprezzato è stato l’intervento del giornalista Josè Trovato, che ha evidenziato come anche nella nostra provincia sia drammaticamente presente la
criminalità organizzata e quanto pesante sia il condizionamento operato anche sul lavoro  dei giornalisti che vogliono fare il proprio lavoro con indipendenza e utilizzando l’inchiesta libera. Importante anche l’intervento di Carlo Garofalo coordinatore provinciale dei Comitati Cittadini che si battono contro le politiche vessatorie degli Ato, che ha illustrato la gravissima situazione in cui versano alcuni beni comuni, in particolare l’acqua, sempre più sottoposta a processi di privatizzazione a tutto danno degli utenti e che si è augurato una stretta collaborazione con  la  nascente Federazione della Sinistra. Continua la lettura di Enna Assemblea di rilancio della Sinistra alternativa