Archivi tag: legge elettorale

"Costruiamo insieme un campo di forze a sinistra, il bipolarismo deve saltare"

Tonino Bucci intervista Paolo Ferrero su  Liberazione di domenica 25 aprile 2010

Dopo le regionali Rifondazione comunista si guarda intorno. Nell’immediato c’è un campo di forze da ricostruire, un polo autonomo a sinistra del Pd in grado di sbloccare un sistema politico autoreferenziale, incardinato sul bipolarismo. Le questioni alle quali risponde Paolo ferrero sono tante: il futuro della Federazione, i rapporti con S&l, l’emergenza denocratica in questo paese, un’opposizione sociale da rimettere in piedi.

La novità politica è la rottura tra Fini e Berlusconi, tra due visioni differenti della destra. Cosa facciamo noi, restiamo spettatori o azzardiamo un’analisi?

La divisione nel Pdl è vera. Da un lato, c’è una destra fascistoide, minacciosa verso la democrazia, che trasforma il disagio sociale in guerra tra i poveri. Dall’altra, una destra moderata, con connotati liberali che si muove in un quadro di rispetto della Costituzione. Fini assomiglia ai conservatori inglesi o alla Merkel, mentre un Borghezio va a fare le manifestazioni con i neonazisti. Continua la lettura di "Costruiamo insieme un campo di forze a sinistra, il bipolarismo deve saltare"

"Costruiamo insieme un campo di forze a sinistra, il bipolarismo deve saltare"

Tonino Bucci intervista Paolo Ferrero su  Liberazione di domenica 25 aprile 2010

Dopo le regionali Rifondazione comunista si guarda intorno. Nell’immediato c’è un campo di forze da ricostruire, un polo autonomo a sinistra del Pd in grado di sbloccare un sistema politico autoreferenziale, incardinato sul bipolarismo. Le questioni alle quali risponde Paolo ferrero sono tante: il futuro della Federazione, i rapporti con S&l, l’emergenza denocratica in questo paese, un’opposizione sociale da rimettere in piedi.

La novità politica è la rottura tra Fini e Berlusconi, tra due visioni differenti della destra. Cosa facciamo noi, restiamo spettatori o azzardiamo un’analisi?

La divisione nel Pdl è vera. Da un lato, c’è una destra fascistoide, minacciosa verso la democrazia, che trasforma il disagio sociale in guerra tra i poveri. Dall’altra, una destra moderata, con connotati liberali che si muove in un quadro di rispetto della Costituzione. Fini assomiglia ai conservatori inglesi o alla Merkel, mentre un Borghezio va a fare le manifestazioni con i neonazisti. Continua la lettura di "Costruiamo insieme un campo di forze a sinistra, il bipolarismo deve saltare"

Ferrero: “Alleati in difesa della Costituzione. Ma al governo mai”

di Matteo Bartolocci su il Manifesto del 13/12/2009

«Dobbiamo uscire dalla Seconda Repubblica prima che sia troppo tardi». Paolo Ferrero, segretario del Prc, venerdì ha scritto una lettera a tutti i segretari di opposizione per fare un fronte comune contro Berlusconi. Accoglie quindi con favore l’altolà dell’Udc.

Con chiunque pur di bloccare l’assalto alla Costituzione?

Anche con il diavolo. Berlusconi è un fascista e un piduista con propositi dichiaratamente eversivi. E’ evidente che userebbe il voto anticipato per sfasciare la Costituzione e le regole democratiche. Contro questo disegno bisogna assolutamente fare un’alleanza con tutti coloro che sono a favore della Costituzione e della legalità. Un’intesa che smonti la legge elettorale e faccia una riforma proporzionale «tedesca». Continua la lettura di Ferrero: “Alleati in difesa della Costituzione. Ma al governo mai”