Archivi tag: Margherita Hack

Queer veggie pride – il saluto di Margherita Hack e il programma

Venerdì 29 giugno si terrà a Catania il “Queer Veggie Pride”, il primo evento in tutta
Europa in cui il LGBTQ Pride e il Veg Pride si intrecciano, per provare a
costruire insieme una società che rifiuti ogni discriminazione e valorizzi ogni
differenza.

L’iniziativa, promossa da IbrideVoci – lgbtq e Catania antispecista – vegani e vegetariani, è
un momento di festa e di condivisione, contro ogni discriminazione di
orientamento sessuale, di specie, di genere, di razza, di diversabilità; ed
acquista particolare rilevanza nella realtà catanese, in cui si sono
recentemente verificati episodi di omo/transfobia, ma in cui, al contempo, sono
in crescita una diffusa sensibilità su questi temi ed un’attenzione a scelte di
vita sostenibili e rispettose degli animali.

Margherita Hack ha rivolto al “Queer Veggie Pride” un augurio ed un messaggio di sostegno:

“Faccio i migliori auguri a voi che lottate contro ogni tipo di discriminazione, siamo tutti fatti della stessa
materia costruita dalle stelle, uomini e animali e perciò dobbiamo rispettare
tutti gli esseri viventi, lasciarli vivere secondo la loro natura. E fra noi,
scimmie senza peli, si abbia rispetto per chi è diverso da noi per il colore
della pelle, per le inclinazioni sessuali, per la lingua, per tradizioni
tramandate da secoli, per chi crede in dio e per chi non ci crede. Tutti
dobbiamo avere uguali diritti e doveri, senza discriminazioni”.

Con
le sue parole, invitiamo a partecipare tutte e tutti coloro che vogliono
costruire una prospettiva di trasformazione della società.

Ecco
il programma della serata, che avrà luogo presso il cortile della Camera del
Lavoro di Catania (via Crociferi, 40):

ore 19,30: apertura del
trendy shop e dell’osteria vegan

ore 19, 30: yoga free class “IL DONO DI SHIVA” con la maestra Ina
Asero

pratica di yoga aperta a
tutte/i, si consiglia abbigliamento comodo e un tappetino

ore 20,30: incontro con BARBARA X e i suoi AGHENSTBUCS

letteratura veramente libera
e antagonista, autoprodotta e autogestita

ore 21,30: spazio live con Badchonim Klezmer Duo,

Jali Diabate,

Gabriele Cairone,

Randagio Ensemble,

Mario Gulisano – Quartetto
Areasud,

Trinacria Folk Group con
performance teatrale di Liborio Natali,

Banda Oriental

segue dancehall: ZUMBA
fitness con Federica Scuderi,

dj set Lè TIME

Per informazioni più dettagliate sulle attività, visita il blog: http://queerveggiepride.blogspot.it/