Archivi tag: Rifondazione

Ferrero-Di Pietro: conferenza stampa sulla manifestazione nazionale contro il governo

27 ottobre 09, Roma, conferenza stampa all’Hotel Nazionale del Presidente dell’Italia dei Valori Antonio Di Pietro e del Segretario nazionale del Partito della Rifondazione Comunista Paolo Ferrero per presentare la manifestazione nazionale del 5 dicembre contro le politiche del governo Berlusconi.

[vodpod id=Groupvideo.3751075&w=425&h=350&fv=]

27 ottobre 2009 – E’ da poco finita la conferenza stampa di Paolo Ferrero (PRC) e Antonio Di Pietro (IDV) all’hotel “Nazionale” di Roma – davanti al Parlamento – quando il segretario nazionale di Rifondazione si accorge che su un muro lì vicino qualcuno ha attaccato un grande manifesto inneggiante al fascismo e a Mussolini. Ferrero non ci pensa sù due volte e stacca il manifesto illegale e abusivo a favor di camera. Alla domanda di un carabiniere nei pressi che gli chiede “perché lo ha fatto?”, risponde secco: “Perché non lo ha fatto lei?”. Resistenza.

[vodpod id=Groupvideo.3755192&w=425&h=350&fv=]

Sciopero metalmeccanici – Cangemi, PRC: "costruire un grande fronte di cambiamento per la Sicilia e per l’intero paese"

Dichiarazione di Luca Cangemi, Segretario regionale siciliano PRC

Lo sciopero dei metalmeccanici, la manifestazione di Palermo, così come le mobilitazioni studentesche in molte città siciliane, manifestano un forte segnale di opposizione alla politica economica e sociale del sempre più screditato governo Berlusconi.
Il PRC siciliano, che è stato partecipe di tutte le mobilitazioni, continuerà a lavorare per l’unificazione di tutte le lotte, per il lavoro, per la scuola, per l’ambiente, per i diritti sociali, per costruire un grande fronte di cambiamento per la Sicilia e per l’intero paese.

Sciopero metalmeccanici – Cangemi, PRC: "costruire un grande fronte di cambiamento per la Sicilia e per l’intero paese"

Dichiarazione di Luca Cangemi, Segretario regionale siciliano PRC

Lo sciopero dei metalmeccanici, la manifestazione di Palermo, così come le mobilitazioni studentesche in molte città siciliane, manifestano un forte segnale di opposizione alla politica economica e sociale del sempre più screditato governo Berlusconi.
Il PRC siciliano, che è stato partecipe di tutte le mobilitazioni, continuerà a lavorare per l’unificazione di tutte le lotte, per il lavoro, per la scuola, per l’ambiente, per i diritti sociali, per costruire un grande fronte di cambiamento per la Sicilia e per l’intero paese.

“Una federazione sul modello Gysi”

ferrero_lowGiacomo Russo Spena intervista Paolo Ferrero su il Riformista del 29 settembre 2009

PAOLO FERRERO. Il segretario di Rifondazione analizza il crollo socialista e rilancia il progetto di un cartello che raggruppi tutte le forze della sinistra (senza PD).

“Il successo della Linke e il contestuale crollo della Spd confermano non solo l’esigenza, ma l’utilità del progetto di una sinistra di alternativa e pacifista”: il voto tedesco sembra dare nuova linfa a Paolo Ferrero e alla sua idea di creare una federazione di forze, autonoma e indipendente dal Pd. Anche perché – sentenzia il segretario del Prc – “non sarò mai la costola del partito democratico”. Continua la lettura di “Una federazione sul modello Gysi”

Ferrero (Prc) ad Affaritaliani.it: metteremo sotto chiave qualche manager

ferrero-02“Costruire una federazione della sinistra di alternativa, al contrario delle scissioni fatte da Vendola”

“Per noi il problema è riuscire a rendere la questione sociale centrale… anche se per farlo serve mettere sotto chiave un manager”. Paolo Ferrero, segretario di Rifondazione Comunista, sceglie Affaritaliani.it per annunciare la svolta autunnale nelle forme di lotta della sinistra radicale. “Bisogna imparare dai francesi”.
 
“Dobbiamo lavorare per costruire il conflitto sociale. Non solo manifestazioni di piazza, ma bisogna anche rendere più incisive le lotte perché Berlusconi sta prendendo in giro l’Italia. Abbiamo la peggiore performance e lui sta continuando a non fare nulla per uscire dalla crisi e per aiutare i lavoratori. Stiamo perdendo una barca di posti di lavoro e il governo non sta facendo nulla. Continua la lettura di Ferrero (Prc) ad Affaritaliani.it: metteremo sotto chiave qualche manager

A Messina per il futuro del Mezzogiorno

nopontedi Luca Cangemi, Segretario regionale siciliano PRC su Liberazione 8 agosto 09
 
La manifestazione di oggi 8 agosto agosto a Messina, contro il ponte sullo stretto e per la tutela dei territori, è costantemente in queste settimane “cresciuta”, come adesioni ed interesse. Ne appare oggi evidente il suo valore generale, l’opportunità che essa offre di dispiegare una iniziativa di opposizione e di alternativa.
In questi giorni ha tenuto banco una discussione pubblica sulle politiche per il mezzogiorno che richiede una reazione fortissima, culturale e politica.
Continua la lettura di A Messina per il futuro del Mezzogiorno

Campese: Scure su solare dimostra che nucleare sottrae fondi a rinnovabili

Dichiarazione di Maria Campese, segreteria nazionale PRC-SE, Area Ambiente, territorio e beni comuni

Come volevasi dimostrare la scelta del governo di puntare al nucleare, oltre a rappresentare un pericolo ed un costo enorme, sottrae risorse determinanti per lo sviluppo delle rinnovabili, energie pulite e che garantiscono occupazione. Continua la lettura di Campese: Scure su solare dimostra che nucleare sottrae fondi a rinnovabili

Viareggio, cordoglio per le vittime e denuncia della gestione Fs

Ferrero 08Dichiarazione di Paolo Ferrero, segretario nazionale del Prc-Se

Esprimo il mio profondo cordoglio per le vittime della strage che è avvenuta a Viareggio e un forte ringraziamento a tutti coloro che – volontari, vigili del fuoco, semplici cittadini – hanno prestato la loro opera di soccorso durante tutta la notte.

Ritengo però anche necessario denunciare come tragedie come queste siano largamente annunciate dalla scarsità di attenzione e manutenzione che caratterizza l’attuale gestione delle ferrovie italiane. Tutte le risorse vengono assorbite dalla vetrina dell’alta velocità e mancano le risorse per l’ordinaria manutenzione. Quella di Viareggio non è una disgrazia ma l’esito statisticamente prevedibile di una politica ferroviaria che bada solo all’immagine e ai profitti. Continua la lettura di Viareggio, cordoglio per le vittime e denuncia della gestione Fs

Pegolo: falimento consultazione un bene per la democrazia

pegolo2Dichiarazione di Gianluigi Pegolo, responsabile nazionale democrazia e istituzioni per la segreteria del prc-Se

“Il non raggiungimento del quorum nel referendum per la modifica della legge elettorale per il Parlamento è un fatto estremamente positivo. Se fosse stata superata la soglia del 50% degli aventi diritto e se avessero vinto i Si, oggi saremo tutti meno liberi.

Quel referendum infatti, si proponeva di trasformare il sistema politico italiano in un sistema bipartitico nel quale con un solo voto in più degli altri, un partito avrebbe potuto ottenere la maggioranza dei seggi. Continua la lettura di Pegolo: falimento consultazione un bene per la democrazia

Cangemi: Solidarietà alla lotta della FIAT di Termini

Dichiarazione di Luca Cangemi, Segretario Regionale PRC Sicilia

Esprimiamo la massima solidarietà ai lavoratori della FIAT di Termini Imerese in lotta. Ormai da mesi è chiaro il progetto il progetto dei vertici FIAT di colpire livelli occupazionali e consistenza produttiva nel mezzogiorno ed in particolare nello stabilimento siciliano. Questa decisione va contrastata in radice.
Bisogna chiedere conto all’azienda degli impegni presi e delle cospicue risorse incassate.
Questo dovrebbe essere il compito innanzitutto dei governi nazionale e regionale i quali , impegnati in tutt’altre faccende, brillano per inattività, mentre la crisi si fa ogni giorno più distruttiva.
Il PRC è impegnato sin dai prossimi giorni a sviluppare, in tutta la Sicilia, una campagna di mobilitazione sulla vicenda di Termini come elemento cruciale della necessità di una politica economica alternativa.