Archivi tag: Rifondazione

Cisco: C`è bisogno come il pane di valori forti. Per questo ho deciso che vi voterò

Che tempi sono, questi di oggi, Cisco ?

Hai ragione, iniziamo così, come si faceva giustamente un tempo, quando la cultura comunista, materialista, ci costringeva – positivamente – a contestualizzare, a leggere i fatti, anche i piccoli fatti, tutta la vita che avevamo addosso, nel mondo grande che ci era attorno. Sono tempi bui, oscuri, inquietanti. La stessa democrazia borghese è a rischio e ai fianchi ci striscia il serpente più velenoso: il razzismo. I diritti dei lavoratori sono diventati sabbia, volano via al minimo soffio dei padroni; i giovani non hanno più presente e il loro futuro è più oscuro dei giorni presenti. Continua la lettura di Cisco: C`è bisogno come il pane di valori forti. Per questo ho deciso che vi voterò

Edoardo Sanguineti – “Serve una lista comunista”

sanguineti1Intervista di Cosimo Rossi a Edoardo Sanguineti Poeta e critico, Liberazione, 14/05/09

La sinistra affronta le prossime europee sempre lacerata e litigiosa. C’è modo di invertire questo senso si marcia?
Insieme ad altri siamo impegnati perché in questa tornata elettorale vi sia un’affermazione significativa delle forze di sinistra disperse in un’area che è intenzionalmente emarginata. Io condivido e sostengo questo sforzo per sostenere la lista comunista, affinché le forze vecchie e nuove di sinistra che hanno operato in modo disorganico si trovino collegate, per consentire alla sinistra di affrontare la sfida. Questo coincide per me con quello che avevo elaborato quando per le primarie genovesi avevo raccolto appunto le forze della sinistra suscitando anche molti contrasti e polemiche. Continua la lettura di Edoardo Sanguineti – “Serve una lista comunista”

Haidi Giuliani – E' ora di lavorare…

«Non possiamo più permetterci  di pontificare e sperare»

Intervista di Cosimo Rossi ad Haidi Giuliani, Liberazione, 13/05/09

«Qualunque cosa si possa fare contro questa destra e il suo carattere autoritario va fatta». Quindi per Haidi Giuliani, candidata nella circoscrizione nordovest, alle prossime europee «anche andare a votare è importante». Perché «non dobbiamo permettere che, nonostante i suoi errori, la sinistra sparisca o che venga definito di sinistra chi approva i respingimenti degli immigrati e le politiche securitaria come fanno in Europa il Pd e Di Pietro». Continua la lettura di Haidi Giuliani – E' ora di lavorare…

Ferrero risponde a Bertinotti: Un errore distruggere tutto

Ferrero 08“In politica troppa confusione può portare al nichilismo”. Intervista a Paolo Ferrero

di Frida Nacinovich – Liberazione, 8 maggio 2009

Segretario Ferrero, in un’intervista a “l’Unità” il suo predecessore Fausto Bertinotti guarda alle elezioni europee e dice: «Tanto peggio, tanto meglio». Quindi pensa che in fondo sarebbe un bene se alla sinistra del Pd nessuno arrivasse al 4%. Alla cronista viene in mente un racconto di Edgar Allan Poe, il gatto nero, con il protagonista che uccide prima l’amato gatto di casa poi la moglie. Davvero è tutto da buttare, tutto da rifare? La sinistra italiana è davvero come l’araba fenice, deve rinascere dalle sue ceneri? Continua la lettura di Ferrero risponde a Bertinotti: Un errore distruggere tutto

Europee/Prc-Pdci presenta liste: solo eleggibili, no a specchietti

Candidati operai, un palestinese e il 50% di non iscritti partiti

prcpdciRoma, 28 apr. (Apcom) – “I nostri candidati sono tutti eleggibili, tutti in grado di fare i parlamentari europei, da noi non ci sono specchietti per le allodole”. Paolo Ferrero presenta così i candidati di Prc-Pdci e Socialismo2000 alle elezioni europee per la lista Comunista Anticapitalista, durante una conferenza stampa con Oliviero Diliberto e Cesare Salvi. Non ci sarà il segretario, tra i candidati alle europee “il mio lavoro è già abbastanza arduo”, e nemmeno Cesare Salvi che preferisce lasciare spazio ad altri esponenti della sua formazione politica: “Io ho già una lunga esperienza politica”. Il leader del Pdci invece correrà come capolista nella Circoscrizione Centro e dietro Lidia Menapace nel Nord Est. “L’altra volta non si è candidato e siamo andati male perciò stavolta abbiamo insistito”, ha scherzato Salvi sulla candidatura di Diliberto. Capolista al Nord Ovest e al Sud sarà Vittorio Agnoletto, europarlamentare uscente del Prc, Margherita Hack, l’astrofisica, guiderà la lista nelle Isole. Continua la lettura di Europee/Prc-Pdci presenta liste: solo eleggibili, no a specchietti

88 anni dopo, la Rifondazione Comunista

di Paolo Ferrero

Ottantantotto anni fa nasceva a Livorno il partito Comunista d’Italia, sezione dell’internazionale comunista. Dopo la sconfitta del biennio rosso e del movimento di occupazione delle fabbriche, l’incapacità del partito Socialista di dirigere positivamente il movimento di massa veniva sancito da questa rottura. Il movimento operaio italiano non nasceva in quel passaggio, ma li si decise una svolta, si decise il cambiamento del nome: da li in poi, anche in Italia, i rivoluzionari si sarebbero chiamati comunisti. Il cambio del nome nacque dalla necessità di distinguersi dai partiti socialisti. Continua la lettura di 88 anni dopo, la Rifondazione Comunista