Archivi tag: salari

Gabbie salariali e gabbie profittuali

operai1di Marco Sferini su Lanterne rosse.it del 13/08/2009

Gabbie, recinti, reclusioni. Di persone, di diritti e anche di salari. La proposta della Lega Nord di un ritorno al regime della differenziazione del salario tra Nord e Sud del Paese non è una semplice uscita estiva, una provocazione interna o meno alla maggioranza di governo. E’ la formulazione di una precisa richiesta che sottende le indicazioni dei padroncini del Nord Est, fratelli a volte separati di Confindustria (che infatti respinge la proposta leghista) e di un modello lavorativo legato ai territori piuttosto che alle economie che governano il mondo del lavoro in chiave globale e sull’onda dei mercati finanziari. Non c’è nulla di innovativo nelle “gabbie salariali”, c’è un ritorno al passato, ad una qualificazione del lavoro come variabile dipendente dalle condizioni sociali ed economiche del territorio in cui si vive. Continua la lettura di Gabbie salariali e gabbie profittuali

SALARI – FERRERO: “PROBLEMA E’ AUMENTARLI, GABBIE AIUTANO A TENERLI BASSI”

Dichiarazione di Paolo Ferrero, Segretario nazionale PRC-SE

“Il problema dell’Italia è il livello dei salari, che nel corso degli ultimi anni sono diventati tra i più bassi di tutta Euorpa. La risposta ai problemi del Mezzogiorno e del paese è aumentare davvero i salari in modo generalizzato, e non stabilire ulteriori sperequazioni tra nord e sud dell’Italia, che avrebbero il solo effetto di aiutare le imprese a tenere più bassi i salari.”.

«Ci battiamo per i salari. Sono bassi ma il welfare è alto»

di Maria R. Calderoni, Liberazione del 18/06/2009

E’ venuto appositamente per la Festa di Liberazione ; è una personalità cubana di primo piano e questo ci dà qualche motivo di orgoglio, ebbene sì. Se permettete, qui davanti al nostro taccuino abbiamo Raymundo Navarro Fernàndez, deputato, esponente del Partito comunista cubano, membro della segreteria nazionale della Ctc (sta per Central de Trabajadores de Cuba, vale a dire la Cgil dell’Isla). 45 anni, sposato, due figli, di professione medico di famiglia. Compagnero, bel sorriso aperto, semplice, senza cerimonie – «ci diamo del tu?» -, un incontro franco. Continua la lettura di «Ci battiamo per i salari. Sono bassi ma il welfare è alto»