Archivi tag: Sicilia

Parentopoli alla Regione Sicilia

Dichiarazione di Giusto Catania, europarlamentare Rifondazione Comunista

Palermo – “Chiediamo alla Corte dei Conti di disporre un accertamento per verificare l’intollerabile natura clientelare delle assunzioni per chiamata diretta di figli, sorelle, mogli e amici di esponenti del governo Lombardo negli uffici di gabinetto degli assessori e nelle società controllate o partecipate della Regione. Continua la lettura di Parentopoli alla Regione Sicilia

SANITA’ IN SICILIA

Dichiarazione di Giusto Catania, europarlamentare di Rifondazione Comunista: “Le sanguisughe sono comitati d’affari legati ai partiti di maggioranza”   

 “Le sanguisughe che per anni hanno salassato i fondi per la sanità in Sicilia, causando un insostenibile buco di bilancio, sono comitati d’affari legati ai partiti di maggioranza che oggi, evidentemente, il presidente Lombardo finge di non conoscere”. Lo afferma Giusto Catania, europarlamentare di Rifondazione Comunista. “Il sistema, che coinvolge direttamente autorevoli esponenti tanto dell’Udc, quanto di Forza Italia e dell’Mpa, è stato fondato – aggiunge Catania – sull’accreditamento selvaggio di cliniche e laboratori privati e sul loro costante sforamento del budget assegnato a tutto danno degli ospedali pubblici. A nulla, dunque, servirà il cosiddetto piano di rientro della spesa se non si razionalizzerà in modo serio tutto il meccanismo. Altrimenti a pagare saranno i malati costretti a subire ingiusti ed intollerabili disagi”.

COMUNICATO STAMPA ELEZIONI AMMINISTRATIVE IN SICILIA

Dichiarazione di Rosario Rappa, segretario regionale di Rifondazione Comunista

Palermo – “I risultati delle elezioni in Sicilia segnano la vittoria netta ed inconstestabile del centrodestra. Si delinea così un quadro politico omogeneo a tutti i livelli, dalla Regione alle Province”. Lo afferma Rosario Rappa, segretario regionale di Rifondazione Comunista.
“Il Partito democratico, dopo la sconfitta delle regionali, registra un ulteriore arretramento e la perdita delle Province di Caltanissetta, Enna e Siracusa – aggiunge l’esponente del Prc – Rifondazione Comunista, nella devastazione di questo risultato, ottiene percentuali in lievissima controtendenza rispetto alle elezioni politiche. Ciò premia la scelta del Comitato politico regionale di ripartire da Rifondazione per ricostruire una sinistra più larga in Sicilia”.
“L’allarmante percentuale di astensionismo – conclude Rappa – dimostra come la destra si rafforzi quando aumenta il distacco della gente dalla politica e la sfiducia dei cittadini nella possibilità di un’alternativa all’attuale sistema di potere. Occorre un bagno di umiltà di tutte le forze democratiche e di sinistra per comprendere cosa sta avvenendo nella società siciliana, come riformare la politica, come ricostruire un protagonismo sociale e di massa: l’opposto delle vocazioni maggioritarie del Pd, peraltro sconfitte, e di ogni chiusura in piccole nicchie identitarie”.