Archivi tag: Tremonti

Cangemi (FdS): giù le mani dai corsi di lingua e cultura italiana all’estero

Dichiarazione di Luca Cangemi, Coordinamento nazionale Federazione della Sinistra

E’ necessario promuovere una forte mobilitazione contro le manovre che puntano a privatizzare interamente i corsi di lingua e cultura italiana all’estero. Dopo i tagli di Tremonti, la cosiddetta spending review, viene usata come occasione per sferrare, in più sedi istituzionali, un violento attacco contro gli insegnanti della scuola pubblica all’estero, di cui si chiede la liquidazione.
L’obiettivo è quello di una totale privatizzazione delle attività, con la conseguente gestione discrezionale di ingenti fondi.
Dietro questo progetto stanno interessi forti e settori dello stesso ministero degli esteri. Strumenti di esso si sono resi due parlamentari del PD, il deputato Narducci e il senatore Micheloni. Un altro triste esempio di deriva politica e culturale, in cui settori del centrosinistra sposano posizioni tipicamente di destra.
Queste manovre vanno nettamente sconfitte per affermare che i corsi di lingua e cultura italiana all’estero devono essere incardinati, per ovvi motivi culturali e pedagogici, nel sistema dell’istruzione nazionale e devono fondarsi sulla centralità dell’intervento pubblico.
Nel quadro più generale del nostro impegno a difesa dell’istruzione pubblica combatteremo fino in fondo questa battaglia.

SCIOPERO GENERALE: LA FDS SICILIANA IN PIAZZA CON I LAVORATORI

La Federazione della Sinistra siciliana sarà in piazza domani, 25 giugno, con i lavoratori e le lavoratrici nel giorno dello sciopero generale indetto dalla Cgil contro la gravissima manovra economica del governo delle destre.
Lo annunciano Luca Cangemi, segretario regionale di Rifondazione comunista; Salvatore Petrucci, segretario regionale dei Comunisti italiani; Concetto Scivoletto, coordinatore regionale di Socialismo 2000; e Pietro Milazzo, coordinatore regionale di Lavoro e Solidarietà.
Secondo i quattro dirigenti della FdS della Sicilia, “E’ necessaria una grande risposta di massa contro una linea politica antipopolare, voluta da Confindustria e sottoscritta da Cisl e Uil, che punta a smantellare le residue garanzie sociali ed eliminare ogni diritto sui luoghi di lavoro. Da Pomigliano a Termini, si è manifestata una resistenza operaia che deve trovare la più grande solidarietà e condivisione. In Sicilia la lotta contro la manovra del governo nazionale acquista un particolare rilievo, di fronte alle conseguenze drammatiche provocate dalla combinazione delle politiche antimeridionali di Tremonti e delle scelte del governo regionale sostenuto dal suo vice, Gianfranco Miccichè, oltre che dal Pd.

ENTI LOCALI, TREMONTI PER ‘RISPARMIARE’ DISTRUGGE LA DEMOCRAZIA E TRASFORMA I SINDACI IN PODESTA’

Dichiarazione di Paolo Ferrero, Segretario nazionale PRC-SE

Negli emendamenti presentati alla Camera dal Governo sulla Finanziaria emerge anche un grave attacco al ruolo autonomo degli enti locali, comuni e province. dato che riduce di circa un terzo il numero dei componenti di tutti i consigli comunali, anche quelli più piccoli. In questo modo si innalza in maniera gravissima uno sbarramento di fatto, che impedirà pluralismo e partecipazione democratica a partire dalle liste civiche. Si realizza, peraltro, in questo modo, un gigantesco ridimensionamento del ruolo politico dei consiglieri comunali, espressione democratica dei cittadini, a favore di assessori “nominati” e di sindaci-podestà. Continua la lettura di ENTI LOCALI, TREMONTI PER ‘RISPARMIARE’ DISTRUGGE LA DEMOCRAZIA E TRASFORMA I SINDACI IN PODESTA’

SCUDO FISCALE E’ FAVORE GOVERNO A RICCHI LADRI. PROPONGO DI ABOLIRE IL SOSTITUTO D’IMPOSTA PER I LAVORATORI E I PENSIONATI COSI POTRANNO EVADERE ANCHE LORO

Ferrero 08Dichiarazione di Paolo Ferrero, Segretario nazionale del PRC-SE

L’approvazione dello scudo fiscale è l’ennesimo favore che il governo fa a favore dei ricchi ladri, e sono tanti. L’ennesimo condono per gli evasori, l’ennesima presa in giro per i lavoratori e pensionati obbligati a pagare fino all’ultimo euro di tasse. Uno schifo e una vergogna, soprattutto in questo periodo di crisi in cui i lazzaroni di sempre sono premiati ancora una volta dal governo.
Propongo di abolire il sostituto d’imposta per i lavoratori e i pensionati, in modo da garantire anche a loro la possibilità di evadere allegramente il fisco.

Ferrero: prezzi, se il Senato riesce ad abbassare i suoi, apra la mensa a tutti i cittadini

ferrero-gapPrc chiede prezzo politico per i generi alimentari di prima necessità. Giovedì da Tremonti con pane a 1 euro

Dichiarazione di Paolo Ferrero, segretario nazionale del Prc

Se il Senato della Repubblica sostiene che riesce a dare un pasto alla buvette o al ristorante alla cifra di 1,50 euro senza ulteriori aggravi per le casse pubbliche, apra la propria mensa e la propria buvette a tutti i cittadini. Insomma, se il Senato è in grado di abbassare i prezzi mentre i il prezzo dei generi alimentari di prima necessità continua a crescere, senza che il Governo intervenga a fissare un prezzo politico come chiediamo da mesi, come Rifondazione comunista, allora il Senato non abbassi i prezzi solo per i parlamentari – i quali dovrebbero cominciare a dare il buon esempio abbassandosi lo stipendio – ma per tutti i cittadini. Continua la lettura di Ferrero: prezzi, se il Senato riesce ad abbassare i suoi, apra la mensa a tutti i cittadini