Archivi tag: Valguarnera

I Giovani Comunisti disobbediscono alla "legge bavaglio"

Mentre quest’oggi la Federazione Nazionale della Stampa Italiana e la stragrande
maggioranza delle testate di carta stampata e web sciopera, Berlusconi e il governo delle
destre prepara un ennesimo voto di fiducia per blindare la sua maggioranza esautorando
ancora una volta il Parlamento.
La “legge bavaglio” è dannosa per la democrazia, perché serve solo ai potenti per
proteggersi dagli scandali di corruzione e malaffare. In un momento di crisi, come quello che
stiamo attraversando, sono tante le lavoratrici e i lavoratori senza posto di lavoro che fanno
fatica ad arrivare a fine mese, e il governo Berlusconi cosa fa? Si preoccupa di fare una
legge che non permetterà la pubblicazione nei giornali dei contenuti delle intercettazioni.
L’attacco all’articolo 21 della Costituzione, oltre a minare le basi del dissenso e della critica, vuole stravolgere la Carta e la democrazia, eliminando diritti e riducendo una volta per tutte gli spazi democratici.
I Giovani Comunisti e la Federazione della Sinistra di Enna, assieme a tutte le cittadine e i
cittadini democratici, sarà nelle piazze ad opporsi e a disobbedire alla “legge bavaglio”, a
partire da domenica 11 luglio a Valguarnera dalle ore 18 alle ore 22 in piazza Garibaldi.

Coordinamento provinciale Giovani Comuniste/i Federazione della Sinistra Enna

Pubblicato su Ennapress.it del 09/07/10

http://ennapress.it/giovani-comunisti-manifestiamo-contro-la-legge-bavaglio.html

I Giovani Comunisti disobbediscono alla "legge bavaglio"

Mentre quest’oggi la Federazione Nazionale della Stampa Italiana e la stragrande
maggioranza delle testate di carta stampata e web sciopera, Berlusconi e il governo delle
destre prepara un ennesimo voto di fiducia per blindare la sua maggioranza esautorando
ancora una volta il Parlamento.
La “legge bavaglio” è dannosa per la democrazia, perché serve solo ai potenti per
proteggersi dagli scandali di corruzione e malaffare. In un momento di crisi, come quello che
stiamo attraversando, sono tante le lavoratrici e i lavoratori senza posto di lavoro che fanno
fatica ad arrivare a fine mese, e il governo Berlusconi cosa fa? Si preoccupa di fare una
legge che non permetterà la pubblicazione nei giornali dei contenuti delle intercettazioni.
L’attacco all’articolo 21 della Costituzione, oltre a minare le basi del dissenso e della critica, vuole stravolgere la Carta e la democrazia, eliminando diritti e riducendo una volta per tutte gli spazi democratici.
I Giovani Comunisti e la Federazione della Sinistra di Enna, assieme a tutte le cittadine e i
cittadini democratici, sarà nelle piazze ad opporsi e a disobbedire alla “legge bavaglio”, a
partire da domenica 11 luglio a Valguarnera dalle ore 18 alle ore 22 in piazza Garibaldi.

Coordinamento provinciale Giovani Comuniste/i Federazione della Sinistra Enna

Pubblicato su Ennapress.it del 09/07/10

http://ennapress.it/giovani-comunisti-manifestiamo-contro-la-legge-bavaglio.html