Archivi tag: Verdi

Sicilia: Marotta (Prc), sinistra individui candidato unico ed autorevole

Palermo, 23 ago. – (Adnkronos) – “Per costruire una nuova stagione per la Sicilia, che parta dal superamento del trasformismo e dagli accordi di potere che caratterizzano, anche oggi, lo scandaloso operato delle classi politiche siciliane, occorre che i partiti ed i movimenti della sinistra siciliana, unica alternativa al sistema clientelare ed ai governi dell’ultimo decennio, Idv, Sel, Verdi, Altra Storia e la Federazione della Sinistra, insieme lavorino per costruire, per le prossime regionali, una coalizione e liste comuni, individuando un candidato unitario autorevole e rappresentativo”.
Lo dice Antonio Marotta, segretario regionale siciliano del Partito della Rifondazione Comunista. “Lanciamo un appello all’unita’ della sinistra – aggiunge -, perche’ immediatamente tutti i soggetti politici e di movimento si incontrino attorno ad un tavolo di coalizione per costruire insieme il progetto di alternativa. Siamo pienamente convinti che non esistano scorciatoie. Nell’attuale panorama politico siciliano – conclude Marotta – la sinistra unita e’ l’unico schieramento che puo’ segnare quella necessaria profonda discontinuita’ con i governi del passato”.
(23 agosto 2012)

Sinistra e libertà, tutti appesi a Nencini

Dopo Fiuggi, il destino di una lista appena nata e già alle prese col solito rischio: la scissione.

di Gianni Del Vecchio su Europa del 14 ottobre

Nessuno l’avrebbe detto qualche tempo fa. Eppure è così: il futuro del progetto di Sinistra e libertà è tutto nelle mani di Riccardo Nencini, segretario dei socialisti.
Per capire il perché bisogna fare un passo indietro e partire da quello che è successo sabato sera a Fiuggi, al congresso dei Verdi. Lì la favorita della vigilia, Loredana De Petris, è stata sconfitta a sorpresa da Angelo Bonelli. Ha perso la mozione che vedeva un futuro ecologista nella costituzione di Sinistra e libertà dopo le prossime regionali mentre è stata premiata la linea più identitaria e autonomista dell’ex capogruppo alla camera.
Un vero dramma per Vendola e compagni, che si sono visti sfilare in un attimo uno dei soggetti fondatori nonché un bel pezzo di quel 3,1 per cento preso alle ultime europee. Continua la lettura di Sinistra e libertà, tutti appesi a Nencini